WiFi sociale e diffuso: partono Tiscali e Fastweb

il social wifi di Fastweb e tiscali

Tiscali e Fastweb sono partiti quasi contemporaneamente con un progetto praticamente identico: il WI-FI sociale .

In poche parole si tratta di condividere tra utenti la propria connessione ADSL o fibra, in modo che chiunque sia a portata del nostro router possa avere un accesso ad internet tramite mobile. In cambio, appartenendo alla comunità, noi stessi potremo sfruttare la connessione altrui quando siamo in giro .

Il servizio è in fase sperimentale: Tiscali sta testando il suo Tiscali Social WiFI in Sardegna, mentre Fastweb sta testando il suo Wow Fi nelle città di Monza e Livorno dove è presente con la sua fibra ottica.

Come detto il progetto è identico, anche perchè si rifà ad esperienze già maturate, prima di tutto dalla comunità FON e poi dai servizi di telefonia in Francia e Gran Bretagna .

Fon è una comunità di persone operante da diversi anni in tutta europa. I Foneros hanno scelto di condividere la loro connessione Internet con gli altri membri della comunità e tramite un router dedicato permettono l’accesso WiFi agli altri membri della comunità. L’obiettivo è quello di riuscire a coprire aree metropolitane più vaste possibili.

I progetti TISCALI e FASTWEB rappresentano la stessa soluzione, ma invece di essere creata dal basso viene creata dalle compagnie telefoniche. Non ci sarà in questo caso bisogno di cambiare router, ma una volta aderito al servizio, sarà aperto sul nostro router un canale wifi secondario, separato dalla nostra rete domestica, diventando un HotSpot a disposizione degli utenti della stessa rete che hanno aderito al servizio.


L’adesione è volontaria e gratuita. Al momento dell’adesione viene verificato se si hanno i requisiti per partecipare. Infatti la condivisione della connessione non vuole diminuire le prestazioni della nostra connessione domestica, ma sfruttare l’ampiezza di banda in eccesso, aprendone comunque una piccola porzione. Perciò solo se la nostra connessione può supportare la community senza rimetterci in velocità, il nostro router sarà aperto agli altri.  Per Tiscali la condivisione è condivisa solo sopra i 6 Mb di banda dispobibile.

E’ un’idea valida e che probabilmente sarà presto seguita anche dagli altri operatori .

Quando sei a casa continuerai a utilizzare tutta la velocità della tua linea senza limitazioni. Quando sarai fuori casa potrai sfruttare tutti i vantaggi del Wi-Fi senza costi aggiuntivi, riuscendo così a limitare il consumo dati del tuo cellulare.

Per partecipare al Wi-Fi sociale, per adesso solo nelle aree di sperimentazione, basta collegarsi alla propria area utente e attivare il servizio. Dopo la verifica dei requisiti riceveremo la password per l’accesso agli altri spot Wi-Fi, mentre non è richiesta alcuna azione tecnica sulla nostra configurazione di casa che continueremo ad usare normalmente.

WiFi sociale e diffuso: partono Tiscali e Fastweb ultima modifica: 2014-12-12T19:28:58+00:00 da FissoaPoco

Cosa ne Pensi ? Vuoi lasciare un commento ?